Attendere prego...
 Hacking, adapting,
designing and creating
dBook

Che cosa è?

È una soluzione sviluppata da Indire che permette di creare una rete Wi-Fi privata in classe. Una volta connessi alla rete Wi-Fi con il proprio device (pc, laptop, tablet e LIM), dBook mette a disposizione una serie di strumenti dedicati alle attività laboratoriali, senza dover installare nessun software.

 

Come si usa?

Viste le sue ridotte dimensioni lo si può posizionare in qualunque zona dell’aula e ha bisogno solo di una presa di corrente per la sua alimentazione. Una volta acceso vedremo comparire una nuova rete Wi-Fi all’interno della classe, sarà sufficiente connettersi ad essa e, con il proprio browser (Microsoft Edge, Firefox o Chrome), registrarsi liberamente per cominciare a lavorare.

 

Come funziona?

dBook offre un approccio web based creando una rete wifi privata e non collegata ad internet, dove è possibile utilizzare software per attività specifiche attraverso l’uso di un semplice browser. La compatibilità è garantita per tutti i tipi di device e sistemi operativi. 

Gli studenti potranno registrarsi autonomamente indicando solo il proprio nome e cognome e cominciare subito ad utilizzare i software proposti. Tutti i dati saranno conservati all'interno del sistema e quindi non saranno comunicati a nessun servizio di terze parti, ma rimarranno di proprietà esclusiva della scuola.

A seconda degli ambiti pedagogici individuati nel corso delle ricerche indire il sistema dBook viene implementato nel tempo con nuovi software, questi possono essere facilmente aggiornati utilizzando una connessione LAN e seguendo la semplice procedura che comparirà nell'interfaccia.

Attraverso dBook (se connesso alla LAN) sarà possibile sfogliare un repository di documentazioni di esperienze vissute dagli altri istituti che si avvalgono di questo sistema. Le esperienze potranno essere salvate sul proprio dBook e usate come spunto per le proprie attività, oppure si potranno andare a caricare le proprie documentazioni nel repository per metterle a disposizione degli altri istituti.

News
 Con l'acronimo RTC (Real Time Collaboration) si vogliono indicare tutti quei software online che permettono l'interazione contemporanea di più utenti sullo stesso file o progetto, una tecnologia introdotta da alcuni anni, ma che, in un momento come quello che stiamo vivendo, permette di continuare a sviluppare concetti e metodologie di studio molto importanti come quelli basati sulla collaborazione e la condivisione. Da circa un mese abbiamo realizzato un piccolo software per la scrittura di contenuti multimediali (cioè composti da testi, link, immagini, ...
 dStop è l'ultimo software realizzato e proposto all'interno della famiglia dei software dBook. In questo caso si tratta di uno strumento per la realizazione di video con la tecnica dello stop motion, cioè la cattura di tutti i fotogrammi che verranno montati all'interno di un video. In...
 Dall'esperienza raccolta sul campo da in3Dire nasce dBook che dal mondo dedicato esclusivamente alla stampa 3D e si propone anche in altri ambiti. Il sistema di base rimane grosso modo invariato, anche se ottimizzato sotto tanti punti di vista, ma la grossa novità è rappresentata dall'...
Formazione e supporto rivolto a docenti e finalizzato alla realizzazione in classe di un attività didattica basata su Minecraft.
IDeAL è un approccio progettuale per docenti basato su una metodologia di tipo design-based, e incentrato sulla produzione di prodotti e/o servizi e orientato allo sviluppo di competenze XXI sec e l’apprendimento profondo
Il questionario "a didattica a distanza dal punto di vista degli studenti" si inserisce all'interno di percorsi di formazione che i ricercatori INDIRE stanno conducendo per accompagnare l'utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica laboratoriale. La ricerca ha l'obiettivo di indagare la percezione degli studenti di ogni ordine e grado in merito ad alcuni aspetti legati alla didattica nel periodo di distanziamento sociale. La compilazione del questionario è anonima e le risposte saranno utilizzate solo a fini di ricerca: i risultati saranno restituiti sul sito INDIRE nel prossimo autunno.
I docenti che intendono partecipare devono prima attendere l'adesione da parte della propria scuola alla sperimentazione. Leggi le istruzioni estese per aderire al bando
Adesione alla sperimentazione
Maker@Scuola
Nato nell'ambito della sperimentazione del progetto di ricerca "Maker@Scuola", SugarCAD è un software di modellazione 3D gratuito che, grazie alla sua semplicità di utilizzo, permette a docenti, studenti e makers di dare forma alle loro idee.
Maker@Scuola
Le serre idroponiche, intese come contesti supportati da una tecnologia avanzata per attivare una didattica laboratoriale innovativa e introdurre il metodo scientifico in classe
Maker@Scuola